Psicoanalisi del testo. Seventeen. Sharon Van Etten e l’adolescenza vista dal futuro.

Quante volte capita che per rivolgerci a noi stessi usiamo altre persone? Ad esempio quando rimproveriamo qualcuno per poi renderci conto che il destinatario reale di quel rimprovero siamo noi. Non dobbiamo scomodare Freud e il meccanismo psicologico della proiezione per capire che spesso diciamo ad altri qualcosa che vogliamo dire a noi stessi, e… Continua a leggere

Argento vivo di Daniele Silvestri e Rancore ci spiega perché l’ADHD è un grosso equivoco

L’espressione “Quel Bambino ha l’argento vivo addosso” viene usata per indicare i bambini che non riescono a stare fermi, e che si muovono tanto. L’argento vivo è un modo per riferirsi al mercurio, una sostanza liquida contenuta nei termometri, gli strumenti per misurare la temperatura corporea o ambientale. Non so se vi è mai capitato… Continua a leggere

Psicoanalisi del testo: I pirati. Giovanni Truppi e il mondo interno

La psicologia ci ha raccontato dalla sua nascita che la realtà del mondo che viviamo non è assoluta, non è uguale per tutti, e anche davanti alla stessa immagine del mondo, due persone, con due vissuti diversi, possono percepire immagini lontane tra loro. Com’è possibile, allora, e perché l’essere umano, che è stato in grado… Continua a leggere

Psicoanalisi del testo: Blood Bank. Bon Iver, il sangue e la famiglia.

L’amore tra due persone richiama in modo forte una dimensione di familiarità, di conosciuto, di intimità. L’amore nelle sue infinite sfumature, fa provare spesso una sensazione precisa che consiste nel sentire la persona che si ama come qualcuno di già conosciuto, anche se c’è la certezza che non è così. La persona amata, si conosce… Continua a leggere